La verità letteraria delle malattie

29 maggio 2013 § 2 commenti

Entrando in una libreria, o digitando la parola «malattia» in una di quelle online, poi, si ha modo di osservare che la narrazione della condizione malata è un fenomeno di proporzioni notevoli, e che molti scrittori contemporanei vi si sono confrontati in modo particolare.

Espandi articolo

§ 2 risposte a La verità letteraria delle malattie

  • iraida2 scrive:

    Proprio qualche giorno fa un’amica neuropsichiatra (lei è laureata in neurologia e psichiatria) mi parlava del rapporto stretto che c’è tra le opere di Kafka e la malattia, non tanto quella fisica ma quella mentale, dello scrittore ceco. Lei mi spiegava, per esempio, che il malato mentale vive il suo corpo come alienato da sè: difficile non pensare subito al racconto La metamorfosi.O anche la frequenza di disturbi del sonno di molti personaggi kafkiani, elemento riconducibile alla grave insonnia che lo tormentò per tutta la vita.
    Interessante!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo La verità letteraria delle malattie su Moralia in Lob.

Meta

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: