Ossi #2

Cigola la carrucola del pozzo,
l’acqua sale alla luce e vi si fonde.
Trema un ricordo nel ricolmo secchio,
nel puro cerchio un’immagine ride.
Accosto il volto a evanescenti labbri:
si deforma il passato, si fa vecchio,
appartiene ad un altro…

Ah che già stride
la ruota, ti ridona all’altro fondo,
visione, una distanza ci divide.

Eugenio Montale

Advertisements

11 Replies to “Ossi #2”

  1. Ossi di seppia é stato il mio tormento alle superiori. Non ho mai nutrito grande amore per Montale, aveva l’occulto potere di angosciarmi … L’ho rivalutato un pochino da adulta, tuttavia, resta un animo che non riesco a scavare fino in fondo. Mi piace tanto Eminescu. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...